new york – day 4 – greenwich & west village

quando sono a New York preferisco sempre camminare. Con Guglielmo la metropolitana è un delirio (anche se col nuovo McLaren – sì l’ennesimo passeggino – è tutta un’altra vita), sui taxi ho sempre l’impressione di sporcarmi e, allora, tempo permettendo meglio una bella passeggiata. Da Tribeca sono arrivata al West Village, passando per il Greenwich. Dopo aver fatto colazione da Sarabeth’s (339 Greenwich Street), nuovissimo ristorante a Tribeca, ho percorso la tranquilla Greenwich Street e ho raggiunto la ormai troppo modaiola Bleecker. 
Camminando ho visto il food truck di Rocco Di Spirito, noto chef italoamericano. Non sapevo ne avesse uno in giro per la città. Mentre lo stavo fotografando mi sono accorta che sul furgone c’era proprio lui, Rocco. “Posso farti una foto?” e lui “Perchè non ne facciamo una insieme?!”. Carinissimo! Alla domanda “Come fate a conoscermi?” ho risposto ” Siamo stati nel tuo ristorante anni fa e ti ho visto tante volte in tv” (ho sorvolato la parte del fidanzamento con Yvonne Scio!). Ci ha chiesto se poteva offrirci qualcosa per pranzo ma avendo appena fatto colazione….Pensavo parlasse italiano e invece no.
In Bleecker c’è un delizioso parco giochi di fronte alla Magnolia Bakery. Cercare di persuadere Gugu a non entrare nella sabbia è stato praticamente impossibile. Per lui è come il mal d’Africa. Quando vede la sabbia deve togliersi le calze e le scarpe ed entrare. Sono riuscita a convincerlo a non spogliarsi, ma sulla sabbia ho dovuto cedere! All’uscita mi è preso un colpo. Marc Jacobs! Devo aver fatto una faccia sorpresa, perchè lui ha sorriso. Ci ho messo mezzora a trovare la macchina fotografica, ma era vicinissimo…L’ho inseguito per un po’ (facevamo la stessa strada e lui stava controllando tutti i suoi negozi nel wv) e devo ammettere che ha un passo velocissimo. Ne ho approfittato per scattare qualche foto alle decorazioni di Halloween del West Village. Le townhouse sono meravigliose. Ce n’era una in particolare, con uno scheletro appeso e tante ragnatele sulla ringhiera. Ma no! Liv Tyler che saluta e abbraccia due bimbi (uno è Milo, suo figlio) addetti ai decori. Non sono sicura sia lei. E’ lontana e si intravede solo il suo sorriso. La fotografo. Mi giro e vedo una schiera di paparazzi. E’ lei! E quella è la sua casa. Li avviso che è appena passato anche Marc Jacobs, nel caso se lo siano perso (se lo sono perso). 
New York come Los Angeles. Pronti per la parata sulla sesta??

Sarabeth’s

le scarpe di Don Manor

il mio nuovo piumino +J

il food truck di Rocco Di Spirito

io e Rocco

gugu

a sinistra Marc Jacobs 

Liv Tyler


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s