arriving in LA




Eccomi arrivata in California. Sono partita ieri mattina da Londra e, visto che i bagagli erano semplicemente in transito, ho dovuto solo mostrare all’assistente della BA le tags delle valigie, in modo che loro potessero imbarcarle sul mio aereo. Colazione alla lounge e spostamento in treno per raggiungere il gate. Il terminal 5 è davvero immenso!
Il mio compagno di volo era un ragazzo tedesco a cui, ovviamente, non ho rivolto la parola a parte qualche convenevole all’inizio. Lo stewart ha beccato subito che ero italiana (sarà stato Grazia?!) e allora non ho quasi mai dovuto parlare inglese. Non riuscivo a tenere gli occhi aperti, ho dormicchiato un po’ (e sognato aiutooooo) e mangiato. Per la prima volta, scendendo dall’aereo, ho dovuto prendere il pullman per raggiungere l’uscita (a parte una volta a New York non mi era mai capitato), probabilmente perchè eravamo arrivati con molto anticipo e così abbiamo dovuto parcheggiare lontanissimo. Il doganiere si è stupito che rimanessi così poco. Non ho capito se era solo sarcastico, ma effettivamente di solito mi fermo molto di più…mah! Io gli ho detto, comunque, che a giugno sono dovuta rimanere a casa. Come al solito mi ha detto che sono stata lì tante volte (ma va?? Non ci sono altri timbri a parte la new entry di Tel Aviv) e mi ha chiesto se ho degli amici a Los Angeles. “Si”, “Americani o possessori di green card?” (????), “Americani”, “Ah si?! E siete ancora amici nonostante tutto?” (siamo entrati in guerra con gli Stati Uniti e non lo so??????). Dice tre parole in russo alla baby-sitter e ci lascia passare con sorriso. Tutto sommato carino, anche se all’inizio pensava fossimo sorelle (ovviamente ha detto hermanas. Ma quando la smetteranno di pensare che italiano e spagnolo sono la stessa cosa??)
Per la prima volta le valigie non erano lì ad aspettarmi giù dal nastro trasportatore. Però, se non altro, c’erano (soprattutto la mia marrone, quella che contava). Ultimo check con ritiro della carta bianca, domande su chi-fosse-chi e sguardo alla mia collanina “Ma quella è la California??”, “Sì, e questo puntino qui è Los Angeles”, sorriso smagliante e via! (lasciatemi uscire!!)
Carico prole e baby sul taxi e corro a prendere lo shuttle per le car rentals e raggiungo la Alamo. A parte un “Ohhhhhh” iniziale dell’impiegato (cosa c’è?? Non avete la prenotazione? Non avete l’auto che ho chiesto?? Parla!!) semplicemente perchè, parole sue, “non era preparato a un noleggio così lungo” (ciccio ti spaventi per poco), tutto bene. Fantastico! Una volta compilato tutto mi danno un foglio e mi dicono di scegliere quella che voglio nel settore “Standard SUV”. Ne prendo una bianca che mi sembra nuova e realizzo che, come al solito, il navigatore è a casa (bene! Mi ritroverò in qualche zona malfamata di Los Angeles). Matt, che nel frattempo era venuto all’aeroporto a prendermi, mi raggiunge in pullman e torniamo a casa insieme. Inizia a piovigginare. L’anno scorso, in tre mesi, non ho visto una goccia d’acqua. Poco male, sono comunque in vacanza!
Spesa da Whole Foods (non c’era il mio pollo indiano e io non vedevo l’ora di mangiarlo!!) dove sembrano tutti attori e cantanti, con le infradito, i pantaloncini e la barba (le donne senza borsa, col portafoglio e le chiavi in mano) e ritorno a casa. Alle otto sono già a nanna…cotta! (Gugu si è addormentato nella macchinina-carrello alle 6)
p.s. ho dormito nove ore nel mio comodissimo letto sotto al piumone, da non credere!

So London
London Heathrow

my favourites
British Airways lounges
ready for the Olympic Games
at the lounge
my aircraft

Welcome to LA (from the mayor)

driving home
So LA
my necklace with California shape and a shining LA
first purchase: gossip magazines
get into the bed really early 
my first morning cup of american coffee
“Mamma perchè c’ho una cosa da femmina in mezzo ai miei giochi??”
Guglielmo at the “playground”


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s