Back from Tallinn

Sono stata a Tallinn e più che un week-end in una nuova città è stata una full-immersion nel mondo estone. La città vecchia mi ricorda un po’ Praga e un po’ Lubiana, ma qui manca il fiume. Però c’è il mare, il Baltico, anche se non ho avuto tempo di visitare il porto. Sono venuta per conoscere la loro cucina che, complici l’occupazione, la guerra, la vicinanza, è un misto tra quella russa, quella tedesca e quella nordica. L’Estonia, dopotutto è proprio sotto la Finlandia. E anche se l’aeroporto da cui sono arrivata dista solo dieci minuti dal centro città, non bisogna dimenticare che il loro aeroporto Internazionale si trova a circa tre ore di distanza…a Helsinki! In Estonia sta nascendo una nuova cucina, che utilizza i prodotti tipici, ma li elabora in chiave moderna, con un design tutto scandinavo.
Ho anche visitato la loro “Silicon Valley” e ho scoperto che Skype è nato qui!
Sono stata al Ministero dell’Agricoltura dove mi hanno parlato delle colture, dei prodotti autoctoni, delle tradizioni e delle strade culinarie. E’ stato un viaggio interessante e Tallinn mi è piaciuta. Da visitare in estate quando il clima è migliore e permette di godersi il mare e i tavolini all’aperto.

I’ve been to Tallinn and it was more knowing Estonia than a simple week-end in a new capital. The old town looks like Prague plus Ljubljana but without the river. Here instead there’s the sea, the Baltic, but I didn’t have time to visit the port. I went to Estonia to know the new cuisine and I understood that the old one is a mix of the russian, the german and the nordic one. Tallinn is really close to Finland. The airport is ten minutes distance from the city center but the international one is in Helsinki, three hours distance from Tallinn. A new culinary world is borning here, with classic ingredients in new recipes adding a scandinavian style.
I also had the opportunity to visit the local “Silicon Valley” and I discovered that Skype is estonian.
I went to the Agriculture Minister to talk about local products, traditions and culinary routes.
It was an interesting journey and I loved Tallinn. A good place to visit, better in summer when the weather is nicer and the outdoor tables open.

il piccolo aereo dell’Estonian Air con cui ho raggiunto Tallinn da Malpensa
l’Hotel Telegraaf

my rainy outfit
Olde Hansa, lo storico ristorante medievale
OKO Restoran a Kaberneemes sul mare

barbabietole e formaggio
pane di segale e aringhe, il piatto chiave

il gelato di betulla
le birre estoni
il pesce

è l’aria pura a far crescere questi piccoli ciuffetti sui tronchi….in 30 anni…

This week I wanna live here….. (in estate!)

Il parcheggio si paga con un’app
Skype è Made in Estonia

Lo spazzacamino di Tallinn. Sfiorare il suo petto porta fortuna

Noa Restoran sul mare

la Vodka


Address:

– Hotel Telegraff, Vene 9 Tallinn http://www.telegraafhotel.com
– Hotel St.Petersbourg, Rataskaevu 7 Tallinn http://www.hotelstpetersbourg.com
– Von Krahli Aed Restoran, Rataskaevu 8 Tallinn +372 626 90 88  
– Vegan Restoran, Rataskaevu 12 Tallinn
– Oko Restoran, Sadama Tee 1 Kaberneeme Sadam +372 5300 4440 http://www.okoresto.ee
– Noa Restoran, Ranna Tee 3 Tallinn +372 508 0589 http://www.noaresto.ee
– Tchaikovsky dentro l’Hotel Telegraaf (cucina russa)
– Olde Hansa, Vana Turg 1 Tallinn +372 627 9020 http://www.oldehansa.com (cucina medievale)
– Trattoria del Gallo Nero, Lai tn 32 Tallinn +372 646 4010 (trattoria italiana)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s