Long week-end in Zermatt


Le modalità per trovare i luoghi di vacanza sono cambiati. Avevo visto sull’Instagram di Song of Style la presentazione dei nuovi Moon Boot di Jimmy Choo a Zermatt e per il week-end dell’Immacolata sono andata a vedere. Mi piace agire senza pensare troppo; partire per una destinazione nuova un po’ inconsapevole di quel che sarà. Peccato che, quando sono arrivata alla frontiera svizzera il navigatore mi abbia detto di far salire l’auto sul treno e io non sapevo di cosa stesse parlando! Mai fatto. Purtroppo il treno era pieno e così ho dovuto valicare il Passo del Sempione. Se mi fossi infomata prima magari avrei prenotato (no in inverno non si può, solo in estate), ma mi sarei persa lo spettacolo del passo con le strade pulite e la neve tutta intorno. Arrivata a Tasch ho parcheggiato l’auto e da lì taxi o treno ti portano in centro Zermatt dove poi vengono a recuperarti i pulmini elettrici degli alberghi. A Zermatt ci sono tante di cose da fare. Io, che non riesco mai a star ferma, ho preso treni, teleferiche, seggiovie e anche senza sci ho esplorato la zona. La scoperta migliore? Una baita sulle piste, famosa per il pesce (dove io ho mangiato il Rosti però) con una vista spettacolare sul Cervino, trovata per caso in un articolo dell’inglese Telegraph stampato al volo prima di uscire di casa. E’ sempre divertente andare in giro così…..

The way to find holidays spots are different now. I was looking at the Song of Style Instagram where there were pictured the new Jimmy Choo Moon Boot and the location was Zermatt, so for my long week-end I decided to go there. Do without knowing is my favourite thing. The only problem was that, once I arrived at the swiss border, the gps was telling me to put my car on the train. What?? But the train was full so I had to cross the Sempione Pass. Maybe, with more informations, I could have booked the train (no, booking is just for summer time), but I would have lost the landscape from the pass. Once you arrive in Tasch there’s a train or a taxi to catch to go to the center of Zermatt and than, from there, a mini electric van comes to pick you up from the hotel. And there’s a lot to do. I never stopped myself so I took trains, ropeway, chair lift to see the places around me. The best? An amazing chalet with a view on the slopes, found on the Telegraph, where I eat the Rosti, but the specialty is fish. It’s always funny travel like that……

il Passo del Sempione

il Cervino o Matterhorn in tedesco

Hotel Cervo 

a Gornergrat, 3130 m.
Monte Rosa Hutte, un rifugio a 2883 m.s.l.m. opera dello studio svizzero Bearth & Deplazes

Chez Vrony, la famosa baita. Ma io ho preferito…..

quella più piccola di Findlerhof

Address:
Findlerhof sulla strada da Zermatt a Sunnegga
Cervo Boutique Hotel, Riedweg 156, Zermatt http://www.cervo.ch


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s